Risultati
Seguimi su Twitter
Pagina Facebook
Scrivimi

Cittadini

 

Il mio impegno

E' il momento di guardare con occhi nuovi il Friuli-Venezia Giulia.
La nostra regione può diventare un esempio di un modo nuovo di fare politica, in cui cittadini e politici siano corresponsabili della gestione delle Regione, in cui il Consiglio Regionale si trasformi da stanza del potere a luogo di sintesi di quanto costruito e condiviso con i cittadini e le associazioni.

Ricerca e sviluppo economico: pianificare gli interventi per attrarre i fondi strutturali europei

In Friuli-Venezia Giulia sono presenti due Università e molti enti e istituti scientifici di eccellenza. La valorizzazione del patrimonio scientifico e culturale è la base sui cui creare lo sviluppo economico della nostra regione. Questo sviluppo può avvenire solo attraverso una attenta pianificazione elaborata coinvolgendo direttamente e contemporaneamente scienziati, ricercatori e imprenditori, per maturare una visione realistica di come deve collocarsi la nostra regione in Europa nel prossimo decennio. E' fondamentale che il Friuli Venezia Giulia si presenti e operi come 'sistema' nelle iniziative internazionali e nella realizzazione dei programmi comunitari.

Lavoro e Ricerca: finanziare le reti di imprese che investono in ricerca in collaborazione con Università e Istituzioni Scientifiche

"Tutta la grandezza del lavoro è dentro l'uomo". Giovanni Paolo II

Piccole e medie imprese attraversano un momento difficilissimo e non pretendo certo di affrontare la questione in queste poche righe. Mi limito a mettere in evidenza i due aspetti che più mi riguardano da vicino e in cui posso mettere davvero le mie competenze al servizio della Regione: ricerca e innovazione. Mi impegnerò per sostenere la collaborazione tra reti di impresa che operano in regione e le istituzioni universitarie e scientifiche, con il duplice scopo di facilitare l'inserimento dei giovani laureati nel mondo del lavoro e di incentivare l'innovazione nelle aziende.

Educazione e Cultura: un nuovo rapporto con i Beni Comuni

"[...] Stato, Regioni, Province, Città metropolitane e Comuni favoriscono l'autonoma iniziativa dei cittadini, singoli e associati, per lo svolgimento di attività di interesse generale, sulla base del principio di sussidiarietà." Art.118, Costituzione Italiana.

Dalla qualità dei beni comuni materiali e immateriali dipende la qualità della nostra vita. La nostra regione ha bisogno di incentivare i cittadini ad essere responsabili, solidali e attivi. In un momento in cui il bilancio regionale subisce pesanti riduzioni che si traducono in un generale peggioramento dei servizi, siamo noi cittadini a dover prendere a modello le esperienze di cittadinanza attiva che sono già riuscite con successo.
La Regione necessita di una legge che sappia essere di supporto a questo tipo di esperienze e che ne favorisca la nascita, il sostegno e lo sviluppo. E' questo un mio preciso impegno.

"La cultura costa, ma l'incultura costa molto di più". G. Lorca.

La drastica riduzione sull'investimento in cultura in Friuli-Venezia Giulia è semplicemente inaccettabile. Il Movimento 1% ha quindi il mio pieno sostegno: è necessaria una legge regionale che impegni l'1% delle risorse totali per la cultura, in questo ambito mi impegno a portare avanti tutte le importanti azioni che ha messo in atto il Consigliere Regionale Piero Colussi, eletto con questa stessa Lista Civica per gli scorsi due mandati.

Un patto con il territorio per riavvicinare cittadini e istituzioni

"I care." don L. Milani.

Ritengo fondamentale il coinvolgimento dei cittadini e delle associazioni della società civile nella gestione politica del territorio.
Il nuovo atteggiamento del politico deve essere caratterizzato da: saper ascoltare e saper costruire percorsi condivisi.
Per questo, se dovessi essere eletto, mi impegno a essere presente costantemente nelle associazioni che mi coinvolgeranno, per raccogliere le istanze dei cittadini e portarle dentro al Consiglio Regionale e per discutere e commentare attivamente le istanze del Consiglio Regionale fuori dal palazzo e nel territorio. Basta con le leggi fatte sopra le nostre teste.

Sobrietà e Trasparenza: un impegno personale

"La politica migliore è l'onestà". C. Spurgeon

Sono convinto che non ci si debba arricchire facendo politica.
Mi batterò per: dimezzare l'indennità dei consiglieri regionali, abolire il vitalizio e istituire un contributo di solidarietà sui vitalizi già in godimento.
Voglio vivere la mia esperienza politica come servizio al prossimo. Se dovessi essere eletto mi impegno a trattenere solo la cifra pari al mio attuale stipendio, a rendicontare in maniera trasparente sul sito web tutte le spese, e a destinare la parte rimanente dell'indennità a iniziative di solidarietà di cui darò dettagliato conto su questo sito. Qualora il vitalizio non venisse abolito e io dovessi maturarlo, mi impegno a destinarlo interamente a iniziative di solidarietà.

Scarica il Programma della Lista Civica "Cittadini per Debora Serracchiani Presidente"

Scarica il Programma della Coalizione della candidata Presidente della Regione Debora Serracchiani